Radio Càos
Articoli

Fuori il nuovo di Clap! Clap! “A thousand Skies”

Spoiler: una roba così non si sentiva dal 1989.

Poche ore fa è uscita una bomba al napalm firmata Cristiano Crisci, in arte Clap! Clap! che forse ricorderete meglio

come Digi G’alessio. L’ultimo lavoro di Crisci risale ad un paio di anni fa, con Simple, uno spazio di transizione tra l’Africa e il resto della galassia, raggiunta perfettamente da questo album, un album che viene dallo spazio.

Qui un assaggio di ciò che è questo lavoro:

“L’ipnotica danza tribale moderna” lascia spazio, in questo disco, a metalli ed elementi di vario genere e forma che risuonano accompagnati dal solito sottofondo africano, questa volta molto più morbido rispetto al Tayi Bebba di tre anni fa.

L’eterogeneità di quest’album rende difficile comprendere la linea che gli fa da sfondo, nel complesso, il primo ascolto ti spara direttamente in una fluttuazione spaziale che non ha confini. Trombe, schiamazzi, campane, accelerazioni centripete e distorsioni rendono confuso l’ascolto, in un crescendo che appare paradossalmente ordinato. Una roba difficile da spiegare, ascoltatelo da voi e diteci cosa ne pensate. Per noi questo è già uno degli album più importanti di quest’anno e ci ritorneremo appena avremo approfondito meglio. Buon viaggio.

 

 

 

POTREBBERO INTERESSARTI