Radio Càos
Musica

King Tuff – The Other

King Tuff: il Ty Segall psichedelico

Con il suo quinto album, intitolato The Other, King Tuff propone un folk psichedelico di stampo cantautoriale. Decisamente più riflessivo rispetto ai suoi lavori precedenti, The Other mostra la maturità di un autore che è ormai pronto a mettere da parte le musicalità più energiche per dedicarsi ad uno stile ora più ponderato.

Nella musica di King Tuff è prominente l’influenza di Ty Segall: infatti egli era un membro dei The Muggers, la backing band di Segall. In The Other, specie in una canzone come “Ultraviolet“, che è la migliore del disco, emerge chiaramente la matrice garage/acid delle sue produzioni passate, legate appunto a doppio filo a quelle di Ty Segall. Nel resto del disco invece, come già detto, abbiamo un suono più maturo e meno aggressivo, che lascia spazio a derive folk anni ’60 e ’70.

Altre canzoni notevoli, che seguono sempre la stessa linea, sono “Raindrop Blue“, “Psycho Star“, “Infinite Mile” e “Neverending Sunshine“. L’insieme costituisce una psichedelia eterogenea, esauriente, che non lascia spazio per particolari sperimentazioni e si ferma invece molto prima.

The Other è perciò anche un disco fatto un po’ per i fan di King Tuff, per chi conosce il suo stile, la sua storia e la sua evoluzione. Difficilmente un album del genere può risaltare di fronte alla produzione per esempio dello stesso Ty Segall (il quale quest’anno ha pubblicato il notevolissimo Freedom’s Goblin).

L’approccio di King Tuff, in The Other, è quindi molto personale

The Other è un disco che va ascoltato, capito, riascoltato, con pazienza e voglia di approfondire. Possiamo parlare di un disco notevole? No, non possiamo. Possiamo parlare di uno dei migliori album del 2018? No, non possiamo. Possiamo parlare di un ottimo disco di folk psichedelico? Sì, possiamo.

Sapendo, beninteso, che quando ci approcciamo a questi artisti difficilmente ci attendono dei capolavori. Possiamo aspettarci, invece, un buon episodio di una saga che però risulta godibile appieno se fruita nella sua interezza. Questa saga è la discografia di King Tuff.

POTREBBERO INTERESSARTI